Giovane Italia Catania

“La Giovane Italia Catania, da me guidata, si auspica che il Sindaco Bianco abbia le capacità e la forza per risollevare la città facendo anche tesoro del buon lavoro svolto da Stancanelli, soprattutto in materia di conti pubblici. Noi saremo sempre vigili e agiremo da pungolo nei confronti dell’amministrazione comunale, pronti in qualsiasi momento a segnalare problematiche e fare risaltare ciò che ci convince poco. L’abbiamo sempre fatto negli anni anche quando al governo c’era il centrodestra e continueremo adesso con il medesimo spirito per il bene di Catania. Ci auguriamo che l’accozzaglia di partiti, simboli, liste e uomini di varia estrazione politica non diventi col tempo causa di intralcio per il lavoro dell’amministrazione comunale di Catania.Bianco e la sua Giunta saranno tenuti dal nostro movimento giovanile in costante osservazione senza sconto alcuno. Cosa che mi auguro faccia il centrodestra catanese in tutte le sue forme ed espressioni, proponendo un’opposizione seria, preparata, organizzata e intelligente. Gli errori degli ultimi anni, soprattutto quelli commessi nelle campagne elettorali regionali e comunali non devono ripetersi. Le elezioni sono state perse a causa dei mali che affliggono l’area di centrodestra da anni ormai. Parliamo del distacco dal territorio, dell’eccessivo protagonismo dei propri leader, della mancanza di lungimiranza e dallo scarso ricambio generazionale. Adesso è il momento che chi ci guida si assuma le proprie responsabilità rimboccandosi le maniche senza più scuse, giustificazioni e perdite di tempo, prendendo anche atto di una nuova classe dirigente giovane, fresca, preparata e presente sul territorio pronta a recitare un ruolo importante e capace di sostenere il peso della riorganizzazione del centrodestra catanese.  Si tratta di problemi che vanno affrontati e curati adesso dopo una brutta sconfitta, in modo tale da riorganizzarsi ed essere davvero pronti per le prossime sfide, ma prima di tutto per rappresentare degnamente i catanesi che nell’area di centrodestra si rivedono da tempo. Essere miopi davanti ad un momento come questo contribuirà a decretare la morte di un modo di vedere la politica, l’economia, la vita stessa della nostra società.
La Giovane Italia Catania, infine, desidera lanciare una serie di proposte al Sindaco Bianco: il rilancio dell'economia, la riqualificazione della zona industriale, il costante e severo controllo nei confronti delle attività illegali presenti in città, il problema dell’occupazione giovanile, la trasparenza dell’attività amministrativa e consiliare attraverso lo strumento della rete.E’ quanto dichiara il Presidente della Giovane Italia Luca Sangiorgio.