il docente migrante

Il termine "migrante" è da intendersi come participio presente d...i migrare, cioè che si sposta in un altro luogo. Per noi è sinonimo di "coraggioso". Qui non ha valenza ironica, dispregiativa, politica o altro.

INTENTI
1. Creare una rete di supporto psicologico e logistico per i docenti che si spostano di provincia.
2. Avere un luogo dove si respira un’aria non mefistofelica dove incontrarci, essere solidali, aiutarci.
3. Superare le continue divisioni e “lotte tra poveri” che il sistema semina tra noi.
4. Ripristinare, attraverso la solidarietà e l’unione, la dignità docente maltrattata dall'opinione pubblica.

AUTODISCIPLINA
Siamo tutti docenti che insegnano la convivenza civile e il rispetto.
Sappiamo tutti che discutere significa venire in contatto con opinioni diverse dalle nostre che non ci possono offendere, solo arricchire.
Per noi la gentilezza è la prima virtù di una comunità educante.
Vogliamo essere quel collega che rende orgogliosi di essere insegnanti.
Evitiamo livore, polemiche, politica, partiti, offese. Lasciamo che la solidarietà prenda piede. Solo quella.
Per noi è un piacere leggere un Italiano corretto, con le “i” e gli apostrofi al posto giusto. Diciamo spesso ai nostri alunni di leggere e correggere (esiste il tasto modifica post)!
La realtà può essere diversa da quella a cui siamo abituati: diventiamo ciò che sogniamo di essere.

SANZIONI DISCIPLINARI
Sperando non serva, le sanzioni (3 avvisi, se necessario in maiuscolo) saranno applicate in caso di mancata autodisciplina o (in questo caso senza pietà) nei confronti di troll, semina zizzanie ecc.

AVVERTENZE
TROLL = persona che scrive sui gruppi per seminare odio, asti, arrabbiature. Più siamo più ne arriveranno, purtroppo.
Li riconoscete PERCHÉ ATTACCANO SENZA MOTIVO. E’ importantissimo NON FOMENTARLI. Se leggete qualcuno che attacca, provate, con gentilezza a dirgli di abbassare i toni. Se li alza, TAGGATE un amministratore (@ + nome tutto attaccato) e ANDATEVENE!
NON RISPONDETE, NON CERCATE DI FARLO RAGIONARE.
Ricordatevi che sono bravissimi nel loro lavoro e vi colpiranno nei punti più deboli. Taggateci e CHIUDETE il computer finché non interveniamo!

Le Emoticons spesso aiutano a smorzare i toni o a rendere bene lo stato d'animo con cui è scritta una frase, sono quindi ben accette.

Ricordo a tutti che le offerte di appartamenti e di aiuto logistico non possono essere controllate dagli amministratori. Se qualcuno cerca di “fregarvi” segnalatecelo.
Non scrivete dati sensibili (indirizzo, numero di telefono) sulla bacheca del gruppo: scambiateveli in privato.
State comunque accorti, potrebbero esserci malintenzionati. See More